Incontri_Connessioni: la nuova sezione di discussione al #RiFF20

EDIT: diversamente da quanto indicato nel programma gli incontri subiranno una variazione di orario e di luogo: 

  • Contaminazioni tra cinema, neuroscienze e nuove realtà del virtuale“: 4 settembre ore 21, Scalinata Fluviale di Porta Portello
  • Cinema tra contaminazioni del reale e politica”: 5 settembre ore 18, Scalinata Fluviale di Porta Portello
  • Virtual Reality_Real Virtuality“: 6 settembre, ore 18, Scalinata Fluviale di Porta Portello

 

Quest’anno, al River Film Festival, si aggiunge una nuova sezione.

“Incontri_Connessioni” propone tre appuntamenti di divulgazione scientifica volti a portare tra il pubblico tematiche legate alla settima arte, quali le contaminazioni tra cinematografia documentaria e politica che hanno contraddistinto la storia del cinema del reale, forme e modalità filmiche che hanno caratterizzato il percorso di alcuni degli autori più importanti del panorama documentario internazionale, e le varie applicazioni delle realtà virtuali e aumentate, non solo nel mondo del cinema, ma anche in ambito medico, scientifico, e culturale.

Un momento dalle giornate studio del River College VR 2019

Si inizierà il 4 settembre alle ore 21 con l’evento “Contaminazioni tra cinema, neuroscienze e nuove realtà del virtuale“. Il panel sarà presentato da Luciano Gamberini e dai ricercatori dell’HIT – Human Inspired Technology Research Centre dell’Università degli Studi di Padova, nostro partner per la sezione concorsuale dedicata alla VR.

A seguire, il 5 settembre alle 18, verrà presentato il volume “Cinema tra contaminazioni del reale e politica” scritto da Mirco Melandro. L’autore sarà con voi, per raccontarci del sottile confine tra politica e cinema, in una dimensione del reale legata in particolare ai comparti storici nei quali i film sono stati prodotti, realizzati e “contaminati”.

L’ultimo incontro, domenica 6 settembre, sempre ore 18, avrà il titolo di “Virtual Reality_Real Virtuality” e sarà curato dal River College Virtual Reality. L’Associazione Culturale Researching Movie, ideatrice del River College, ne presenterà l’avanzamento. Il progetto nasce da una suggestione: quella di trovare, nel presente, un ponte dell’immaginario che possa mettere in comunicazione passato e futuro. Ad un’estremità di questo ponte c’è Padova, scrigno di saperi e bellezze, candidata, con i suoi affreschi del Trecento, per l’iscrizione alla lista del Patrimonio Mondiale UNESCO; dall’altra, la più innovativa e coinvolgente tecnologia cinematografica del momento, la Virtual Reality.

Il progetto River College Virtual Reality ha il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo nell’ambito del Bando Culturalmente 2017, il patrocinio del Comune di Padova e la collaborazione dell’Assessorato alla Cultura e dell’Università degli Studi di Padova.

In occasione di questo terzo e ultimo incontro verranno presentati e discussi i sei corti VR in concorso al 14. River Film Festival.