River College Virtual Reality

Bando Culturalmente 2017 – Ente proponente: Associazione culturale Researching Movie

Il progetto “River College Virtual Reality”è un percorso di alta qualificazione dell’offerta culturale cinematografica, strutturato in un insieme di interventi coordinati di tipo formativo, produttivo e divulgativo finalizzati alla realizzazione di un prodotto multimediale per la valorizzazione del patrimonio artistico del territorio Patavino, focalizzando la sua attenzione verso la “Padova Urbs Picta”, candidata per l’iscrizione nella lista del Patrimonio Mondiale UNESCO, ma che potrebbe estendersi anche a “Isola dei Musei” ed il “Parco delle Mura”, con gli strumenti propri del cinema esplorando la più innovativa e coinvolgente tecnologia del momento la Virtual Reality,con approccio glocal, coniugando esperienze e tradizioni del nostro territorio con contributi di valore nazionale e internazionale. La Virtual Reality ci permette di effettuare riproduzioni a 360° fedeli di siti di patrimonio storico e culturale, che possono essere pubblicate e diffuse tramite diversi media e piattaforme. Il VR cinema non è quindi il medium cinema, ma piuttosto il luogo dove queste rappresentazioni possono diventare esperienze. Accade spesso che siti di interesse storico possano essere vietati al pubblico oppure, a causa del passare degli anni e scarsa manutenzione, impossibili da interpretare correttamente. Con l’ausilio di questa tecnologia si è però in grado di ricostruire repliche di tali siti facilitandone così la diffusione e consultazione.

Lo scorso anno, il portavoce della realtà virtuale a tema ambientalista al Sundance era l’ex vice presidente americano Al Gore, con il mini-documentario “Melting Ice”, girato a 360 gradi in Groenlandia. La realtà virtuale non è un film è un vero e proprio mondo.