Comunicati 2018

comunicatiBanner

12th River Film Festival

Porta Portello – Padova

 

Sabato 23 giugno

Il camion della speranza e il taxi rivelatore

In programma stasera altri 7 corti internazionali

Un rifugiato afgano di sette anni, Ahmad, si sveglia nel buio di un camion frigorifero insieme a suo fratello e altri tredici rifugiati. In fuga dagli orrori della guerra e della tortura, i ragazzi stanno cercando disperatamente di arrivare in Gran Bretagna. Ma per quindici ore dovranno affrontare un incubo ben peggiore, mentre l’ossigeno dentro il camion comincia a scarseggiare. Un’incredibile vicenda veramente accaduta.

Quella di “Oksijan” di Edward Watts è una delle sette storie raccontate da altrettanti film questa sera al River Film Festival: in concorso, per la terza di cinque serate, la scalinata di Porta Portello offre spazio ai corti internazionali provenienti da Regno Unito (2), Spagna, Francia, Belgio, Cina e Grecia.

Quest’ultima si presenta con “Maneki Neko” di Manolis Mavris, che in 19 minuti racconta dell’inatteso e intrigante incontro tra due estranei a bordo di un taxi condiviso, che attiva un amore latente.

Sabato 23 giugno ore 22:00

HAY ALGO EN LA OSCURIDAD Fran Casanova / Spagna 2017 / 14 min.

AFTER WAVE Weiqi Deng / China 2017 / 14 min.

OKSIJAN Edward Watts / Regno Unito 2017 / 19 min.

VILLÉGIATURES Frédéric Carpentier / Francia 2017 / 24 min.

SILENT CAMPINE Steffen Geypens / Belgio 2017 / 15 min.

THE GIRLS WERE DOING NOTHING Dekel Berenson / Regno Unito 2017 / 17 min.

MANEKI NEKO Manolis Mavris / Grecia 2017 / 19 min.

DER DUNKLE REIGEN, Dominik Bücheler

Lunedì 18 giugno – L’abisso dell’amore perduto

comunicatiBanner

Terza e ultima serata dedicata alle scuole di cinema

DER DUNKLE REIGEN, Dominik Bücheler

DER DUNKLE REIGEN, Dominik Bücheler

 Si parla d’amore, ma anche di conflitti e di pregiudizi nella terza e ultima serata del RiFF 2018 dedicata alle opere delle Scuole di Cinema internazionali.

Si comincia con “Affogare”, recentissima produzione dell’Accademia dell’Immagine di Bologna (regia di Marco Berton Scapinello) che riflette sul disfacimento delle magie e dei legami dell’amore. D’amore parla anche “Der Dunkle Reigen”, corto dell’Università di Scienze Applicate di Salisburgo, ambientato poco dopo la Prima Guerra Mondiale in Austria: in un piccolo villaggio di montagna si accende l’amore proibito fra due giovani donne, che provoca sdegno e riprovazione e sfocia in una sorta di caccia alle streghe.

Da segnalare anche “The Transfer”, film tedesco-israeliano pluripremiato in numerosi festival internazionali, fra i quali quelli di Clermont Ferrand (Francia), il Noida International (India), il New Renaissance di Amsterdam, il Bayreuther Filmfest “Kontrast”, il Kurzfilmrendezvous di Strasburgo.

 

 

Lunedì 18 giugno ore 22:00

AFFOGARE Marco Berton Scapinello / Italia 2018 / 17 min.

SOLO Markus Kaatsch / Germania 2018 / 14 min.

DER DUNKLE REIGEN Dominik Bücheler / Austria 2017 / 29 min.

LA CHATOUILLEUSE D’OREILLES Nanni Amelia / Francia 2018 / 24 min.

POLA Edyta Rembała / Polonia 2017 / 20 min.

THE TRANSFER Michael Grudsky / Germania 2017 / 22 min.