I vincitori del 14. River Film Festival

Nella giornata di ieri, durante la traversata in barca da Padova a Venezia, sono stati annunciati i corti che hanno vinto la 14. edizione del River Film Festival. Eccoli riepilogati per sezioni:

 

ANIMATION

WINNER:

FLY A KITE Martin Smatana / 2019 / Repubblica Ceca / 13 min.

SPECIAL MENTION:

TO THE DUSTY SEA Héloïse Ferlay / 2020 / Francia / 12 min.

 

ITALIAN GAZES

WINNER:

IL NOSTRO TEMPO Veronica Spedicati / 2019 / Italia / 16 min.

QUEER SHORTS

WINNER:

LAC DAUMESNIL Thomas Devouge / 2019 / Francia / 19 min.

SPECIAL MENTION:

BLUE BOY Manuel Abramovich / 2019 / Germania / 19 min.

 

FILM SCHOOLS

WINNER:

F FOR FREAKS Sabine Ehrl / 2019 / Germania / 30 min.

SPECIAL MENTION:

LEGACY / ODKAZ Daniel Kazankov / 2019 / Slovacchia / 21 min.

 

DOCUMENTARY

WINNER:

OUR TERRITORY Mathieu Volpe / 2019 / Belgio / 20 min.

SPECIAL MENTION:

ABOUT HAIR Josefina Lubojacki / 2019 / Repubblica Ceca / 17 min.

 

INTERNATIONAL HORIZONS

WINNER:

ANNA Dekel Berenson / 2019 / Ucraina / 15 min.

SPECIAL MENTION:

ANTILOPE Diego Murillo / 2019 / Venezuela / 14 min.

 

VIRTUAL REALITY

PREMIO SPECIALE DEL PUBBLICO

LIVE-GIVER Petter Lindblad e Alexander Rönnberg / 2019 / Svezia / 12 min.

 

FILM FESTIVAL IN FOCUS

PREMIO SPECIALE DEL PUBBLICO

BETWEEN A ROCK AND A HARD PLACE Mads Koudal / 2019 / Danimarca / 19 min.

 

Un ringraziamento alla giuria, a tutti i partecipanti al concorso e a quanti si sono uniti a noi nella cerimonia di premiazione, a partire dai Jazz Tritones, Martino Seniga e Max Strata.

Arrivederci al 2021!

RiFF20: aggiornamenti sulla cerimonia di premiazione

La giuria internazionale della 14° edizione del River Film Festival 2020 assegnerà il Golden River alle seguenti categorie di concorso:

  • Al miglior corto scuole di cinema
  • Al miglior corto italiano
  • Al miglior corto internazionale
  • Al miglior film documentario
  • Al miglior film d’animazione
  • Al miglior Queer short

Il premi speciale del pubblico verrà invece assegnato:

  • Al miglior VR cinema
  • Al miglior corto del Film festival in focus

La cerimonia di premiazione si svolgerà in un setting completamente originale: saliremo in barca al Portello e viaggeremo assieme verso la bellissima Venezia, alternando le premiazioni a momenti di riflessione e di musica.

La partenza è prevista alle ore 15.00 con ritrovo lle 14.45 presso la Scalinata di Porta Portello. Ad accompagnarci nel viaggio, Martino Seniga, inviato speciale di Rainews24 e Tgr Lazio e Max Strata, ecologista e scrittore, che discuteranno con noi il tema “Comunicare l’ecologia“. Dalle 18, il concerto di Jazz Tritones ed ogni 15 minuti la premiazione di uno dei corti vincitori.

L’arrivo a San Marco è previsto per le ore 21, con speciale brindisi finale.

Nota bene: ad oggi i posti disponibili sono esauriti, ma potete unirvi alla lista d’attesa inviando una mail all’indirizzo  romina.zanon@riverfilmfestival.org

Virtual Reality: i cinque lavori in concorso

Prenderà il via domani la sezione Virtual Reality del River Film Festival, legata al progetto triennale del River College VR, ideato dall’Associazione Researching Movie.

Per 5 giorni, dak 6 al 10 di settembre, nel Propileo di Porta Venezia, sarà possibile fare esperienza delle cinque opere in concorso, provenienti dai più riconosciuti festival internazionali.

 

Momenti di visione al Riff19

 

Nonostante le difficoltà dovute al Covid19, la sezione VR, dopo il bel successo della prima edizione 2019, è stata richiesta a gran voce da molti di voi e con la collaborazione dell’HIT (lo Human Inspired Technologies Research Centre) dell’Università degli Studi di Padova è stato possibile riproporla in un setting un po’ diverso rispetto alla precedente.

Ecco le opere in concorso:

ARIPI Dmitri Voloshin

2019 / Moldavia / 7 min.

Questa storia narra di un astronauta che da bambino sognava di volare e di essere libero. Ora sembra volare in cielo, ma in realtà è bloccato nella capsula di un veicolo spaziale. Un giorno perde il controllo della navicella e precipita sulla Terra… 

VR FREE Milad Tangshir

2019 / Italia / 10 min.

VR Free analizza la natura degli spazi di reclusione, riprendendo frammenti di vita all’interno della prigione di Torino. Nel film si vedono anche le reazioni di alcuni detenuti che guardano video immersivi sulla vita fuori della prigione.

DAUGHTERS OF CHIBOK Joel Kachi Benson

2019 / Nigeria / 11 min.

Nel 2014 la comunità rurale di Chibok (nello Stato di Borno, Nigeria) il temutissimo gruppo terroristico Boko Haram, prende d’assalto la città nel cuore della notte e rapisce 276 ragazze. Il VR tratta delle conseguenze del rapimento ed esplora temi di attualità globale…

AFTER THE FALLOUT Sam Wolson and Dominic Nahr

2019 / Svizzera-USA / 15 min.

After The Fallout supera il tradizionale linguaggio documentario per evocare la realtà di Fukushima, dieci anni dopo il disastro nucleare avvenuto nel 2011. Il film è un mosaico immersivo che ci conduce attraverso ambienti surreali nella zona di esclusione…

LIFE-GIVER Petter Lindblad and Alexander Rönnberg

2019 / Svezia / 12 min.

In un futuro prossimo la terra viene distrutta. Inizia l’evacuazione dal pianeta, ma solo pochi eletti hanno la possibilità di fuggire. “Life-giver” segue la vicenda di una madre che lotta per salvare la sua famiglia in una Stoccolma abbandonata. A poche ore dalla partenza dell’ultima navicella spaziale di evacuazione, la donna sacrificherà se stessa.

 

Incontri_Connessioni: la nuova sezione di discussione al #RiFF20

EDIT: diversamente da quanto indicato nel programma gli incontri subiranno una variazione di orario e di luogo: 

  • Contaminazioni tra cinema, neuroscienze e nuove realtà del virtuale“: 4 settembre ore 21, Scalinata Fluviale di Porta Portello
  • Cinema tra contaminazioni del reale e politica”: 5 settembre ore 18, Scalinata Fluviale di Porta Portello
  • Virtual Reality_Real Virtuality“: 6 settembre, ore 18, Scalinata Fluviale di Porta Portello

 

Quest’anno, al River Film Festival, si aggiunge una nuova sezione.

“Incontri_Connessioni” propone tre appuntamenti di divulgazione scientifica volti a portare tra il pubblico tematiche legate alla settima arte, quali le contaminazioni tra cinematografia documentaria e politica che hanno contraddistinto la storia del cinema del reale, forme e modalità filmiche che hanno caratterizzato il percorso di alcuni degli autori più importanti del panorama documentario internazionale, e le varie applicazioni delle realtà virtuali e aumentate, non solo nel mondo del cinema, ma anche in ambito medico, scientifico, e culturale.

Un momento dalle giornate studio del River College VR 2019

Si inizierà il 4 settembre alle ore 21 con l’evento “Contaminazioni tra cinema, neuroscienze e nuove realtà del virtuale“. Il panel sarà presentato da Luciano Gamberini e dai ricercatori dell’HIT – Human Inspired Technology Research Centre dell’Università degli Studi di Padova, nostro partner per la sezione concorsuale dedicata alla VR.

A seguire, il 5 settembre alle 18, verrà presentato il volume “Cinema tra contaminazioni del reale e politica” scritto da Mirco Melandro. L’autore sarà con voi, per raccontarci del sottile confine tra politica e cinema, in una dimensione del reale legata in particolare ai comparti storici nei quali i film sono stati prodotti, realizzati e “contaminati”.

L’ultimo incontro, domenica 6 settembre, sempre ore 18, avrà il titolo di “Virtual Reality_Real Virtuality” e sarà curato dal River College Virtual Reality. L’Associazione Culturale Researching Movie, ideatrice del River College, ne presenterà l’avanzamento. Il progetto nasce da una suggestione: quella di trovare, nel presente, un ponte dell’immaginario che possa mettere in comunicazione passato e futuro. Ad un’estremità di questo ponte c’è Padova, scrigno di saperi e bellezze, candidata, con i suoi affreschi del Trecento, per l’iscrizione alla lista del Patrimonio Mondiale UNESCO; dall’altra, la più innovativa e coinvolgente tecnologia cinematografica del momento, la Virtual Reality.

Il progetto River College Virtual Reality ha il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo nell’ambito del Bando Culturalmente 2017, il patrocinio del Comune di Padova e la collaborazione dell’Assessorato alla Cultura e dell’Università degli Studi di Padova.

In occasione di questo terzo e ultimo incontro verranno presentati e discussi i sei corti VR in concorso al 14. River Film Festival.

ÉCU: il Film Festival in Focus 2020

Nell’intento di potenziare sinergie e raccordi con altri festival europei dedicati al cinema corto, la 14° edizione del RiFF ospita una selezione di cortometraggi dell’ECU Film Festival di Parigi.

La collaborazione con il festival nasce da una precisa comunione di intenti: la volontà di valorizzare i talenti emergenti del panorama cinematografico internazionale e la costante ricerca di nuovi sguardi autoriali all’interno del variegato panorama mondiale dell’audiovisivo.

L’identità dell’ÉCU

ÉCU – The European Independent Film Festival è un festival cinematografico internazionale dedicato al cinema indipendente che si tiene annualmente a Parigi.

Creato nel 2006 da Scott Hillier, il festival è dedicato alla scoperta e alla promozione dei talenti della cinematografia indipendente mondiale, dando spazio ai registi i cui film mostrano qualità e innovazione sia nella forma sia nel contenuto. Queste qualità sono giudicate in 14 categorie, 7 delle quali sono aperte a registi non europei (provenienti da Americhe, Australia, Africa e Asia) e competono per 25 premi.

ÉCU, grazie alla sua vocazione e alla sua storia consolidata, è spesso definito il Sundance d’Europa. Come tale, il festival rappresenta il luogo perfetto per i cineasti audaci e visionari desiderosi di presentare le proprie opere di fronte a un pubblico incline ai nuovi linguaggi del cinema.

L’edizione 2021 si svolgerà nei giorni 9, 10 e 11 aprile. 

La locandina della 16esima edizione

La selezione di ÉCU al Riff20

Questi i titoli dell’ÉCU in concorso al 14. River Film Festival:

BATHHOUSE DRUMMER di Treey Liu / Cina, 2019 / 17 min.
BEAR WITH ME di Daphna Awandish / Olanda, 2019 / 5 min.
THE CHEF di Hao Zheng / Stati Uniti, 2019 / 11 min.
MANARA di Zayn Alexander / Libano, 2019 / 15 min.
A JAR OF NUTS di Savvas Stavrou / Cipro-Grecia-Regno Unito, 2019 / 17 min.
BETWEEN A ROCK AND A HARD PLACE di Mads Koudal / Danimarca, 2019 / 19 min.
DORRIS 85 di Grace Philips / Stati Uniti, 2019 / 12 min.
THE MANCHADOR di Kaveh Tehrani / Norvegia, 2019 / 19 min.

Ad essi sarà dedicata la serata del 6 settembre, a partire dalle 21.30.

 

River Rimbembrance nel ricordo di Misculin, von Sydow e Morricone

A meno di un mese dall’inizio della 14. Edizione del River Film Festival, sono sempre più numerose le notizie su quanto ci aspetta nei 20 (intensi) giorni di programmazione che anche quest’anno avranno luogo presso il Lungargine del Piovego a Porta Portello,

Se dal 6 di settembre si apriranno i giochi per le sezioni concorsuali, già dal primo del mese sarà possibile unirsi ad alcuni eventi straordinari che, come ogni anno, si inseriscono nello speciale momento del River Remembrance…, dedicato ad alcune fra le più rilevanti figure del mondo dell’arte che ci hanno lasciato nell’ultimo anno.

Quest’anno si partirà con una serata speciale dedicata a Claudio Misculin, creatore del gruppo teatrale Accademia della Follia. Legata ai principi della riforma promossa dallo psichiatra Basaglia, del quale Misculin fu a lungo collaboratore, l’Accademia valse a Misculin la Medaglia al merito nel campo delle Arti, della Cultura e dello Spettacolo, ricevuta dal Presidente della Repubblica.

“Se il disagio sociale è denuncia di una vita impossibile, il teatro è un progetto anticorpo, diventa allusione ad una vita altra, dove altri sono i rapporti fra gli uomini.”

Gli attori dell’Accademia della Follia saranno presenti alla prima serata del #RiFF20 (martedì 1 settembre a partire dalle 21.30, con introduzione del direttore artistico Emilio Della Chiesa e dalla regista teatrale Francesca Varsori) e ci accompagneranno con brevi interventi teatrali, che si chiuderanno poi con la visione del documentario L’Accademia della Follia del regista francese Anush Hamzehian (2015) dedicato a questa straordinaria attività artistica ed umana.

Una scena dal film L’Accademia della Follia

 

A seguire, mercoledì 2 settembre, il River Remembrance ospiterà un omaggio a Max von Sydow, proiettando quella che ad oggi è considerata l’opera più significativa della sua filmografia: Il settimo sigillo, diretto da Ingmar Bergman (1957). Anche in questo caso la serata, questa volta introdotta dalla vicedirettrice del festival Romina Zanon, avrà inizio alle 21.30.

Una scenda da Il Settimo Sigillo

 

Il terzo incontro del River Rimembrance, giovedì 3 settembre dalle 21.30, vedrà invece lo schermo sul Piovego riempirsi delle immagini del bellissimo The Mission, diretto da Roland Joffé (1986) in un’omaggio al Maestro Ennio Morricone, compositore delle musiche del film, che ci ha lasciato da poco dopo aver cambiato la storia della musica in tutto il mondo.

Una scenda dal film The Mission

Arrivederci allora al 1 settembre e nel frattempo continuate a seguirci per rimanere aggiornati sulle nostre novità!

Annunciata la giuria del 14. River Film Festival – Riff20

Da pochi giorni potete trovare online il catalogo ufficiale della 14esima edizione del River Film Festival.

Fra le varie novità che vi stiamo presentando anche nei social in queste settimane una delle più importanti riguarda la giuria. Anche quest’anno 5 diversi membri saranno chiamati a valutare i corti in concorso nelle varie sezioni ed eleggere, per ognuna, il vincitore del Golden River, scultura in vetro realizzata dai maestri di Murano.

Si tratta della Presidente di Giuria Anna Sajewicz, scrittrice e critica cinematografica, del giornalista e scrittore Giuseppe Mallozzi, Presidente del Visioni Corte International Short Film Festival, di Anna Redi, danzatrice, coreografa, regista e attrice, di Hamed Soleimanzadeh, ricercatore per la Farabi Cinema Foundation e programmer dell’International Film Festival for Children and Youth, e di Valentina Casadei, regista e programmatrice per numerosi festival internazionali.

Continuate a seguirci su Facebook, Twitter e Instagram e lasciateci i vostri commenti usando l’hashtag #RiFF20!

Online il calendario del 14. River Film Festival

Disponibile il calendario della programmazione 2020. Scorri le immagini per visualizzare il recap delle giornate:

Riff20: il programma del River Film Festival e le nuove date

Nei giorni scorsi vi abbiamo aggiornato sui social riguardo le nuove date del River Film Festival.

Originariamente la 14esima edizione doveva iniziare proprio oggi e per un lungo periodo abbiamo valutato la possibilità di spostarci online ed offrire una kermesse tutta digitale nelle date originarie: un’iniziativa di per sè bellissima, portata avanti da molti festival, e che ha reso possibile a tutti noi il fruire della cultura in queste settimane di isolamento.  Noi stessi abbiamo voluto sostenerla offrendovi il Covid19 Emergency – Shorts Program che ci ha accompagnato nelle due giornate della Fase 1.

Ma il desiderio di guardare tutti assieme i nuovi, bellissimi corti dell’edizione 2020 su quel fiume che ci accompagna ormai da 14 anni era forte e così abbiamo deciso di provarci: il 14esimo River Film Festival si svolgerà infatti dall’1 al 20 settembre, sempre nella sua cornice originaria del Portello di Padova.

I corti in programma al RiFF20

Torneremo ad aggiornarvi nelle prossime settimane sulla programmazione delle specifiche sezioni, ma oggi veniamo a voi per presentarvi, finalmente, la lineup di quest’anno, fatta di alcuni dei lavori che più si sono distinti nel mondo nell’ultimo anno di festival e da alcuni inediti che ci hanno sorpreso per i loro contenuti e la loro costruzione.

Nuove sezioni, alcune che ci accompagnano ormai da anni e più di 100 corti provenienti dai più vari paesi del mondo (Italia, Iran, Turchia, Serbia, Islanda, Francia, Argentina, Colombia e molti altri).

Lineup del 14esimo River Film Festival

VIRTUAL REALITY

ARIPI Dmitri Voloshin / 2019 / Moldavia / 7 min.
VR FREE Milad Tangshir / 2019 / Italia / 10 min.
GO / Sandro Zollinger, Roman Vital / 2020 / Svizzera / 25 min.
DAUGHTERS OF CHIBOK Joel Kachi Benson / 2019 / Nigeria / 11 min.
AFTER THE FALLOUT Sam Wolson and Dominic Nahr / 2019 / Svizzera-USA / 15 min.
LIFE-GIVER Petter Lindblad and Alexander Rönnberg / 2019 / Svezia / 12 min.

SGUARDI ITALIANI / Italian looks

RONDINI Riccardo Petrillo / 2019 / Italia / 11 min.
LUNEDÌ Massimo Fallai / 2019 / Italia / 16 min.
YOURBNB Francesco Tasselli / 2019 / Italia / 30 min.
MATERIA CELESTE Andrea Gatopoulos / 2019 / Italia / 15 min.
NON PUO’- IT CAN’T BE Luca Vecchi / 2019 / Italia / 6 min.
IL NOSTRO TEMPO Veronica Spedicati / 2019 / Italia / 16 min.
THE MISSING TRAIT Riccardo Roan / 2019 / Italia / 9 min.

QUEER SHORTS

FROM GREY TO POSITHIVE Juan De La Mar Franco / 2019 / Colombia / 18 min.
LAC DAUMESNIL Thomas Devouge / 2019 / Francia / 19 min.
BLUE BOY Manuel Abramovich / 2019 / Germania / 19 min.
134 Sarah-Jane Drummey / 2019 / Irlanda / 12 min.
I AM MACKENZIE Artemis Anastasiadou / 2019 / USA / 20 min.
EXIT BEIRUT Eli Salameh / 2019 / Libano / 8 min.
WILD GRASS – AYRIK OTU Doğuş Minsin / 2019 / Turchia / 11 min.

ORIZZONTI INTERNAZIONALI / International horizons

DANYA AND I Nadja Bobyleva / 2019 / Germania / 9 min.
SHELL Anna Ozar / 2019 / Russia / 14 min.
CHARON Alexander Maslov / 2019 / Russia / 15 min.
TOUCH Nir Berger / 2019 / Israele / 25 min.
TERRITORY Cedric Vella / 2019 / Malta / 13 min.
TO FEEL YOUR BROKEN ARMS Emilia Ruiz / 2019 / Spagna /14 min.
ANNA Dekel Berenson / 2019 / Ucraina / 15 min.
ALINA Rami Kodeih / USA / 25 min.
THE FEAST OF THE GOAT Saeed Zamanian / 2019 / Iran / 12 min.
ECHO Tomasz Janczar / 2019 / Poland / 27 min.
SPANDEX Michael Kunov / 2019 / Danimarca / 23 min.
GOSAL Soheil Amirsharifi / Iran / 15 min.
WEEKEND Ario Motevaghe / 2019 / Iran / 7 min.
THE STAIN Shoresh Vakili / 2019 / Iran / 13 min.
UN DÍA Annalisa Vozza /2019/ Colombia / 18 min.
SALON Zgjim Terziqi / 2019 / Kosovo / 14 min.
GOM Ali Navaeian / 2019 / Iran / 19 min.
DRAGON’S TAIL Saeed Keshavarz / 2019 / Iran / 18 min.
CAPSULE-EXTINTOR Rodrigo Sopeña / 2019 / Spagna / 4 min.
MEZZAGIORNATA Alice Rotiroti / 2020 / Italia / 20 min.
G.K. Inan Erbil / 2019 / Turchia / 20 min.
ORADA Zeynep Köprülü / 2019 / Turchia /17 min.
SIN LUGAR PARA EL DESCANSO Cristóbal J. López / 2019 / Cile / 15 min.
BANALITY Balázs Simonyi / 2019 / Ungheria / 12 min.
REBIRTH / ÚJJÁSZÜLETÉS Linda Dombrovszky / 2019 / Ungheria / 12 min.
ANTILOPE Diego Murillo / 2019 / Venezuela / 14 min.
SOMEBODY AND NOBODY Joscha Douma / 2019 / Germania / 28 min.
THOSE BEAUTIFUL MOMENTS Vasily Chuprina / 2019 / Olanda / 14 min.
LETTERS TO GOD Yves Cohen / 2019 / Israel / 15 min.
MILA Andreas Vakalios / 2019 / Grecia / 15 min.
ROCKOUT Alice Gadbled / 2019 / Belgio / 22 min.
FIGURANT Jan Vejnar / 2019 / Repubblica Ceca / 14 min.
SCARCITY Przemek Węgrzyn / 2019 / Islanda-Polonia / 14 min.
AS UP TO NOW / AHOGY EDDIG Katalin Moldovai / 2019 / Ungheria / 24 min.
THE VANDERER Julie Annlie / 2019 / Danimarca / 25 min.
STOLPERSTEINE Reza Sam Mosadegh / 2019 / Germania / 13 min.

ANIMAZIONE / Animation

DAUGHTER Daria Kashcheeva / 2019 / Repubblica Ceca / 15 min.
HELFER Anna Szöllősi / 2020 / Ungheria / 10 min.
LAH GAH / Cécile Brun / 2019 / Switzerland / 6 min.
LOST AND FOUND Shimon Engel, Ofer Winter / 2019 / Australia / 4 min.
RAIN Piotr Milczarek / 2019 / Polonia / 5 min.
CORRERE Nicholas Bertini / 2020 / Italia / 4 min.
PULSION Pedro Casavecchia / 2019 / Argentina / 7 min.
METAMORPHOSIS Juan Fran Jacinto, Carla Pereira / 2019 / Francia / 10 min.
HURLEVENT Frederic Doazan / 2019 / Francia / 6 min.
MONTAGNE Louise Cailliez / 2019 / Francia / 18 min.
SAIGON SUR MARNE Aude Ha Leplege / 2019 / Francia / 14 min.
GREYISH Eghbal Shirzaei / 2019 / Iran / 4 min.
TELVE Elif Dokur / 2019 / Turchia / 4 min.
VERSO LE STELLE Antonello Piccione / 2019 / Italia / 8 min.
HESAR / GATE Farnaz Ohadi / 2020 / Canada / 5 min.
LAST SUPPER Piotr Dumała / 2019 / Polonia / 13 min.
FLY A KITE Martin Smatana / 2019 / Repubblica Ceca / 13 min.
OVERBOARD! Hynek Trojánek / 2019 / Repubblica Ceca / 10 min.
SH_T HAPPENS Dávid Tumpf / 2019 / Repubblica Ceca / 13 min.
GASTANKO Alex Posova / 2019 / Slovachia / 8 min.
ENTROPIA Flóra Anna Buda / 2019 / Ungheria / 10 min.
MATCHES Géza M. Tóth / 2019 / Ungheria / 11 min.
WILD BEASTS Marta Prokopová & Michal Blank / 2019 / Slovachia / 9 min.
TO THE DUSTY SEA Héloïse Ferlay / 2020 / Francia / 12 min.

DOCUMENTARI /Documentaries

BELIEF / Luca De Santis / 2019 / Italia / 26 min.
NEVER GIVE UP / Jonathan Schörnig / 2019 / Malta / 15 min.
I WISH I’M NOT PALESTINIAN / Feda Naser / 2019 / Palestina / 16 min.
AS VEZES QUE NÃO ESTOU LÁ / Dandara de Morais / 2019 / Brasile / 25 min.
ABOUT HAIR Josefina Lubojacki / 2019 / Repubblica Ceca / 17 min.
THE MAGICIANST OF THE MERLIN MAGICAL SOCIETY Abdullai Adejumo / 2019 / UK / 28 min.
FINISH LINE Saeed Mayahy / 2019 / Iran / 12 min.
OUR TERRITORY Mathieu Volpe / 2019 / Belgio / 20 min.
ARCTIC CYRCUS / Gudmund Sand and Haakon Sand / 2020 / Norvegia / 25 min.
MAFFY’S JAZZ Deniz Yüksel Abalıoğlu / 2019 / Turchia / 30 min.
GELECEĞIMIZIISTIYORUZ Atom Şaşkal / 2019 / Turchia / 13 min.

SCUOLE DI CINEMA / Film schools

ALMA NEL BRANCO Agnese Làposi / 2019 / Svizzera / 25 min.
LA PETITE FOLIE Massimo Zannoni / 2019 / Inghilterra / 13 min.
ROUND 0 Sonia Ladidà Schiavone / 2019 / Islanda / 19 min.
BAMBILAND Danilo Stanimirović / 2019 / Serbia / 22 min.
BLUE REVERIE Siting Yang / 2019 / USA / 20 min.
DON’T BE A PUSSY Barbora Saxová / 2019 / Repubblica Ceca / 20 min.
REVOLVO Francy Fabritz / 2019 / Germania / 8 min.
HIS CANNIBAL GRANNY Dessislava Nikolova-Besedin / 2019 / Bulgaria / 16 min.
LEGACY / ODKAZ Daniel Kazankov / 2019 / Slovachia / 21 min.
THE STAMP Lovro Mrđen / 2019 / Croazia / 19 min.
MEMORIES OF A STRANGER Tommaso Frangini / 2019 / USA / 14 min.
F FOR FREAKS Sabine Ehrl / 2019 / Germania / 30 min.
THE WALLET Ravid Maimon / 2019 / Israele / 27 min.
RABBITS Riley Sugars / 2019  / Australia


Continuate a seguirci su Facebook per scoprire più da vicino i titoli in programma.